Una data da ricordare

Storia
Tipografia

L'11 novembre viene festeggiato in Polonia come il giorno dell'Indipendenza riacquistata nel 1918, dopo 123 anni della spartizione della Polonia nel 1795 da parte di Russia, Prussia e Austria.
Questo giorno è però per la Provincia Polacca dei Missionari della Sacra Famiglia, oltre alla Festa dell’Indipendenza, un giorno speciale per un altro motivo. In questo giorno si commemora i 30 Confratelli

di cui 25 erano i fratelli religiosi e 5 i sacerdoti con il Superiore Provinciale Piotr Zawada. Questi 30 Confratelli sono stati uccisi dai tedeschi nella notte tra l'11 e il 12 novembre 1939 in un bosco a Paterek, vicino a Górka Klasztorna.
Il 24 ottobre 1939 i tedeschi hanno reso prigionieri i confratelli MSF che vivevano nel Santuario Mariano a Górka Klasztorna. La sera dell'11 novembre li hanno messo su un camion e li hanno portato per ucciderli in una notte fonda nel buio di un bosco a Paterek. Oltre ai nostri confratelli hanno ucciso lì l’altra gente: sacerdoti diocesani, suore e laici. Insomma 218 persone.
Oggi a Paterek, nel luogo di quel crimine, si trova una croce e una lapide commemorativa e questi nostri Confratelli vengono ricordati dalle nostre comunità ogni anno.
Nel 2008 questi nostri Confratelli, uccisi in odio alla fede, sono stati uniti al processo di beatificazione del III. Gruppo dei Martiri della Seconda Guerra Mondiale. Il processo diocesano però da allora non ha fatto un passo avanti perché non è ancora finito il processo del II. Gruppo.
Per noi questa data deve essere una data da ricordare, perché in una notte sola sono stati uccisi con i colpi di pistola 30 dei nostri Confratelli:
1. P. Piotr Zawada – Superiore Provinciale
2. P. Jan Górny
3. P. Józef Myrwa
4. P. Wincent Tomasz
5. P. Bolesław Wysocki
6. C. Łucjan, Stanisław Białasik
7. C. Hilary, Alojzy Brygman
8. C. Konrad Czaplewski
9. C. Benon, Feliks Draeger
10. C. Florian Głyż
11. C. Maksymilian, Alojzy Grzywacz
12. C. Benedykt, Franciszek Gurda
13. C. Pashalis, Ignacy Gwiździel
14. C. Bernard, Franciszek Jabłoński
15. C. Stanisław Kalisz
16. C. Izydor, Kazimierz Kiełczewski
17. C. Franciszek, Zygmunt Langowski
18. C. Gerard, Walerian Lewandowski
19. C. Bonawentura, Józef Łoniewski
20. C. Jacek, Edmund Morawski
21. C. Ignacy Musolf
22. C. Jan Ossowski
23. C. Feliks, Jan Sendroby
24. C. Zygmunt, Eugeniusz Swornowski
25. C. Anioł, Jan Tomala
26. C. Paweł, Alfons Wilemski
27. C. Dominik, Konrad Wilemski
28. C. Metody, Wacław Wilemski
29. Nov. Kleofas, Stanisław Biedrzycki
30. Nov. Kazimierz Łukaszewski
Nb.: la Provincia Polacca dei Missionari della Sacra Famiglia durante la Seconda Guerra Mondiale ha perso quasi 50% dei suoi membri (52 confratelli, di cui: 15 sacerdoti, 11 seminaristi, 24 fratelli religiosi e 2 novizi).

Più Letti